Botticelli La nascita di Venere – Un giretto alla corte del Magnifico

Finalmente un’applicazione i cui contenuti sono divulgativi ma non banali, il cui dettato è semplice ma puntuale, dove accanto alla lettura iconologica d’una famosa opera d’arte troviamo cenni alla storia evenemenziale, alla cultura filosofica del tempo, ai significati del mito antico.

Quello ideato da Stefano Zuffi è un percorso dove il capolavoro di Botticelli viene inserito su uno sfondo prospettico e chiaroscurato: la grazia sublime della dea è sovrapposta alle  ombre sanguinose della  congiura dei Pazzi e delle trame di Sisto IV,  così che i dettagli dello stile o dell’iconografia acquistano significato e profondità.

Sul piano didattico, quest’applicazione è in grado di restituire un’immagine sfaccettata dell’età laurenziana, e può essere usata da chi insegna Letteratura italiana, Storia e naturalmente Arte.

Fonte di rammarico è  solo la multimedialità: concentrata nella sezione di analisi dell’opera, essa non si estende al discorso storico che viene presentato come un  testo tradizionale ma da leggere in digitale.

La Nascita di Venere è la prima applicazione di una serie – sviluppata da Mozart S.p.a. insieme alle edizioni del “Sole 24 ore” – intitolata I misteri dell’arte (prossima uscita le Storie di San Matteo di Caravaggio, sempre a cura di Stefano Zuffi).

Botticelli – La Nascita di Venere costa 5.99 (aumentato da poco, prezzo iniziale 4.99)

Lascia una risposta