Scuola Italia

Il futuro del Liceo Classico ha il volto di un maschio fra i 60 e i 70 anni

“Il futuro del Liceo classico”: un convegno torinese dove il futuro non si è visto

/ Nessun commento

Il futuro del Liceo Classico ha il volto di un maschio fra i 60 e i 70 anni

“Il futuro del Liceo classico”: un convegno torinese dove il futuro non si è visto

/ Nessun commento

Il Virgilio del Liceo Giusti va a Genova ABCD, su invito di INDIRE e MIUR

Due lezioni digitali pubbliche negli spazi MIUR con gli studenti della IIa e IIIa Liceo – Il Liceo Classico Giusti di Torino partecipa a Genova ABCD 2012

/ 2 commenti

Il Virgilio del Liceo Giusti va a Genova ABCD, su invito di INDIRE e MIUR

Due lezioni digitali pubbliche negli spazi MIUR con gli studenti della IIa e IIIa Liceo – Il Liceo Classico Giusti di Torino partecipa a Genova ABCD 2012

/ 2 commenti

La mia esperienza liceale – Come si studiava negli anni ’70

Uno studente degli anni ’70, oggi docente di ingegneria e papà di una studentessa del Classico, rievoca gli anni dei suoi studi liceali. Un mondo ormai lontano, “con quattro miseri canali televisivi” e Tex Willer sul “comodino della cameretta”. Una scuola più selettiva per tutti, studenti e docenti, la cui qualità non possiamo che rimpiangere

/ Nessun commento

La mia esperienza liceale – Come si studiava negli anni ’70

Uno studente degli anni ’70, oggi docente di ingegneria e papà di una studentessa del Classico, rievoca gli anni dei suoi studi liceali. Un mondo ormai lontano, “con quattro miseri canali televisivi” e Tex Willer sul “comodino della cameretta”. Una scuola più selettiva per tutti, studenti e docenti, la cui qualità non possiamo che rimpiangere

/ Nessun commento

Quali contenuti per l’editoria scolastica digitale?

Perché gli editori scolastici dovrebbero essere più coraggiosi, e perché le soluzioni che oggi propongono non sono soddisfacenti

/ Un commento

Quali contenuti per l’editoria scolastica digitale?

Perché gli editori scolastici dovrebbero essere più coraggiosi, e perché le soluzioni che oggi propongono non sono soddisfacenti

/ Un commento

Tecnocrazia scolastica

C’è un futuro per la professione insegnante di fronte all’avanzata delle tecnologie? Il ruolo del docente si limiterà a cambiare oppure andrà lentamente scomparendo?

/ Nessun commento

Tecnocrazia scolastica

C’è un futuro per la professione insegnante di fronte all’avanzata delle tecnologie? Il ruolo del docente si limiterà a cambiare oppure andrà lentamente scomparendo?

/ Nessun commento

Perché è così difficile introdurre la tecnologia nelle scuole (specie superiori)

Quali ostacoli incontra un docente che voglia lavorare su computer e tablet? Cosa renderebbe più facile la nostra vita di educatori ‘tecnologici’?

/ Un commento

Perché è così difficile introdurre la tecnologia nelle scuole (specie superiori)

Quali ostacoli incontra un docente che voglia lavorare su computer e tablet? Cosa renderebbe più facile la nostra vita di educatori ‘tecnologici’?

/ Un commento

Scuola digitale – Chi farà funzionare i tablet e come?

Sembra che dal 2013 una valanga di strumenti elettronici andranno in mano agli studenti italiani. Ma gli insegnanti sapranno che cosa farne?

/ Nessun commento

Scuola digitale – Chi farà funzionare i tablet e come?

Sembra che dal 2013 una valanga di strumenti elettronici andranno in mano agli studenti italiani. Ma gli insegnanti sapranno che cosa farne?

/ Nessun commento

Parlano i protagonisti – 18 anni: cosa chiede uno studente a se stesso e ai suoi professori

Uno studente appena “maturato” analizza il rapporto tra insegnanti e allievi. Come declinare uno dei rapporti più importanti, e difficili, nella vita di ogni individuo?

/ Nessun commento

Parlano i protagonisti – 18 anni: cosa chiede uno studente a se stesso e ai suoi professori

Uno studente appena “maturato” analizza il rapporto tra insegnanti e allievi. Come declinare uno dei rapporti più importanti, e difficili, nella vita di ogni individuo?

/ Nessun commento

Chi vince e chi perde nel gioco delle valutazioni

Da un capo all’altro della penisola echi di scorrettezze alla Maturità. Perché tanti docenti hanno scelto di tradire il proprio ruolo, gli studenti e lo Stato?

/ Nessun commento

Chi vince e chi perde nel gioco delle valutazioni

Da un capo all’altro della penisola echi di scorrettezze alla Maturità. Perché tanti docenti hanno scelto di tradire il proprio ruolo, gli studenti e lo Stato?

/ Nessun commento

Non sapere l’inglese indebolisce il sistema industriale. La scuola dovrebbe correre ai ripari

Un imprenditore straniero che lavora sul mercato globale ha difficoltà nell’assumere giovani italiani. Purtroppo non sanno l’inglese…

/ Nessun commento

Non sapere l’inglese indebolisce il sistema industriale. La scuola dovrebbe correre ai ripari

Un imprenditore straniero che lavora sul mercato globale ha difficoltà nell’assumere giovani italiani. Purtroppo non sanno l’inglese…

/ Nessun commento